Follow by Email

15 dic 2007

Bring me the head of Alfredo Garcia!

Qualche giorno fa mi sono rivisto Voglio la testa di Garcia! di Sam Peckinpah, film che con tutti i suoi difetti e le sue lentezze esasperanti resta un capolavoro.



Per chi ama i territori borderline, poi, quei luoghi che emergono dagli stati d'animo individuali piu' che da una loro netta connotazione estetico-culturale, Voglio la testa di Garcia! equivale a un viaggio nelle periferie dimenticate dell'anima, a uno svanire inesorabile nei meandri dell'esistenza.
Vite fallite, violenze impossibili da cancellare, amori teneri e torbidi, vittime e morti, pistole, potere, arroganza e un Messico putrido eppure bellissimo; tutto il necessario per aprire uno squarcio attraverso il quale fuggire e perdere se stessi senza ritrovarsi piu'.

La visione del film di Peckinpah, mi ha fatto tornare alla memoria Voices, canzone e video very 80's di Russ Ballard che probabilmente solo con i diritti di questo pezzo - anche se ha scritto brani per gruppi famosissimi - avrà campato alla grande per anni



Il video di Voices rappresenta l'anello di congiunzione tra Voglio la testa di Garcia! e quel film tanto visivamente raffinato quanto sbagliatissimo che è Revenge di Tony Scott.
Solo recentemente le peculiari visioni messicane di Peckinpah hanno trovato un degno e originale interprete.
Procuratevi Le tre sepolture di Tommy Lee Jones e commuovetevi davanti alle immagini di una delle pellicole americane piu' belle e significative degli ultimi vent'anni anni.


3 commenti:

emo ha detto...

ciao Alessandro,

dove sei riuscito a vedere "Voglio la testa di Garcia!"?

Anonimo ha detto...

Studio Universal, piattaforma satellitare Sky.

AlexDinox

emo ha detto...

Capito, grazie mille.
Dovrò recuperarlo in qualche modo.